mercoledì 9 settembre 2009

Luigi Catteruccia I GIORNI DELLO STROLOGO


Gli abitanti di un paese sono i protagonisti indiscussi di questo romanzo, ambientato in un paese dell’alto Lazio. La narrazione spazia in un arco temporale che va dai primi anni ’30 agli anni ’70, attraverso avvenimenti storici che hanno segnato profondamente l’Italia: la guerra, l’industrializzazione, l’emancipazione sociale e il ‘68. Tutti vissuti intensamente, nel rispetto delle tradizioni ma con l’incalzare della modernità “si avvertono già, anche nei centri rurali, i prodromi di una nuova era, l’esigenza di ammodernarsi, il proposito di cambiar le cose in meglio, di progredire, di scrollarsi di dosso indecisioni e antichi timori, di conquistare nuovi traguardi. Figura determinante è quella dello Strologo, il cosiddetto Guaritore di Poggio Alto; erborista e taumaturgo che deve convivere suo malgrado con allucinanti visioni,conferma delle sue risorse divinatorie, della sua arcana facoltà di interpretare il futuro. Suo confidente segreto e compagno di mille discorsi, diventa un quadro. L’effige “dal ghigno beffardo” di Niccolò Machiavelli...
peso gr. 450 pagg.228
libro in buono stato - copertina rigida con sovracoperta
Editore Rusconi

Nessun commento: