sabato 28 novembre 2009

PHILIP FRIEDMAN ragionevole dubbio


La tranquilla esistenza da vedovo dell'avvocato newyorkese Michael Ryan, un tempo temuto procuratore federale che ha rinunciato alla carriera dopo che la sua famiglia è andata in pezzi, viene sconvolta da una tragica notizia: suo figlio Ned è stato ucciso.


La principale indiziata è la ricchissima Jennifer Kneeland, più volte tradita e offesa dal marito Ned. La donna si dichiara innocente e compie una mossa sorprendente: chiede proprio al suocero di rappresentarla. Per ragioni che non sa spiegarsi lui decide di accettare la sfida e ha così inizio un sensazionale caso giudiziario. Mentre i suoi sentimenti per Jennifer si chiariscono e in aula emerge lentamente la personalità sconosciuta del figlio, Michael Ryan comprende che anche la sua vita sta per andare sotto processo: la sua vita di padre, di avvocato, di uomo.
libro in buono stato, copetina morbida, peso gr. 350, pagg. 450 - ed. sonzogno

Nessun commento: