sabato 26 dicembre 2009

LEONARDO SCIASCIA il giorno della civetta

libro come nuovo, ma taglio verticale di 2 cm. sul dorso della sovracoperta, copertina rigida con sovracoperta, peso gr. 250, pagg. 135


Scritto nel 1961 rimane attuale anche dopo quasi cinquant’anni e purtroppo, replicherà per molti anni ancora. Una raffigurazione disarmante della bellezza di una Sicilia tormentata dall’omertà e da una mafia della quale ancora se ne negava l’esistenza.
Bello il raccontare di Sciascia con le sfumature del dialetto siciliano.
La verità è simbolicamente rappresentata da un pozzo dentro al quale puoi vedere riflessi il sole, la luna o ciò che più ti aggrada. Quando però cadi nel suo interno scopri un’altra verità (quella reale) totalmente diversa da ciò che vedevi stando seduto sul bordo
Una bella metafora di vita reale che viene abilmente celata agli occhi di una giustizia che spesso non trionfa.

Nessun commento: