sabato 1 giugno 2013

THOMAS MANN la morte a Venezia

in ottimo stato, copertina morbida, traduzione di Paola Capriolo
peso gr. 120, pagg. 100

L’anziano Gustav von Aschenbach, scrittore, dopo una vita totalmente dedicata alla creazione metodica, faticosa e fruttuosa della sua arte, sente nel suo animo l’impetuoso desiderio, il feroce bisogno di viaggiare, avere nuove esperienze, provare cambiamenti.
Si reca quindi a Venezia e tra gli ospiti dell’albergo, attira la sua attenzione una famiglia polacca, di cui fa parte un bellissimo adolescente, Tadzio.
È appena scoppiata un’epidemia di colera asiatico e von Aschenbach programma di partire salvo poi cambiare idea per restare vicino a Tadzio, anche se non ha mai avuto l’opportunità di parlare con il ragazzo. Arriva al punto di non avvisare la famiglia del ragazzino dell’epidemia in corso, non potendo sopportare l’idea di perderlo....

Nessun commento: