venerdì 18 novembre 2011

QIU XIAOLONG quando il rosso è nero

in ottimo stato, copertina morbida, peso gr. 200 pagg. 284


Un regolamento di conti che affonda le sue radici nel passato sembra essereall’origine del delitto del vicolo del Giardino del Tesoro: qualcuno è entratonella stanza di Yin Lige, solitaria scrittrice dissidente con un’infelicestoria d’amore alle spalle, e l’ha soffocata. Un caso che le autorità diPartito giudicano di competenza della squadra speciale, perché politicamentesensibile. Massima discrezione, dunque. Dato che l’ispettore capo Chen è incongedo per avere accettato l’allettante offerta di un ricchissimoimprenditore legato alle Triadi, tocca al suo vice Yu indagare la complessarealtà della shikumen dove Yin abitava e raccogliere le testimonianze di unacomunità che sembra vivere ancora all’ombra della Rivoluzione culturale, quasiricoperta dalla polvere del passato. Mentre tutt’intorno ambiziosi progettiurbanistici trasformano incessantemente Shanghai, scintillante delle luci deinuovi palazzi e dei locali di lusso, al di là della porta scricchiolante diquesto malandato complesso tipico dell’età coloniale, incastrato in unlabirinto di vicoli, Yu entra nel mondo segreto che popola le strade piùnascoste di una città divisa, quelle dei bassifondi dove decine di famiglievivono stipate in stanze anguste, lontane anni luce dallo splendore e losfarzo destinati alle nuove classi emergenti.

 € 2,00 + spese di spedizione €2.00 fino a 2 kg. di peso in libri

Nessun commento: