martedì 20 agosto 2013

MILENA MILANI La ragazza di nome Giulio

Si deve andare oltre la fama giudiziaria di questo libro, a suo tempo (anni 60) censurato, sequestrato, condannato e infine assolto (l'imputazione dell'autrice fu di oltraggio al pudore, un'accusa che oggi ovviamente fa sorridere).
In realtà si tratta di un ambizioso romanzo di formazione-iniziaizione della ragazza Jules.
Iniziazione- ma sarebbe meglio dire, furiosa ansiosa incessante ricerca - sessuale soprattutto (ma non solo, è anche insieme iniziazione esistenziale, religiosa, erotica).
euro 2 + 2 per spese di spedizione fino a 2 kg.
copertina rigida, ed. longanesi 1964, in buono stato, peso gr. 300

Nessun commento: